Recensione del TP-Link Archer VR600

In questa recensione, esamineremo il TP-Link Archer VR600v, un modem router DSL di classe AC1600 del produttore con sede a Shenzhen che è stato progettato specificamente per soddisfare le esigenze di chi ha un budget limitato ma richiede comunque un discreto prestazioni wireless (niente di spettacolare, intendiamoci) nonché un'interfaccia utente intuitiva e facile da usare che dovrebbe coprire almeno le funzionalità più essenziali (come QoS, Parental Control o Guest Access).

Per questo motivo, il TP-Link Archer VR600v dovrebbe essere in grado di fornire prestazioni wireless rispettabili (sebbene la designazione della classe AC1600 indichi che questo modem router non è tra i più potenti che TP-Link ha da offrire), è compatibile con un Connessione VDSL, ADSL, fibra o cavo e, come bonus aggiuntivo, il VR600v è in grado di supportare le funzioni VoIP e telefoniche (il che lo rende un'ottima aggiunta a qualsiasi piccola e media impresa). Se in precedenza non era chiaro, il VR600v è la seconda generazione di Archer VR600, che è stato aggiornato per includere funzionalità VoIP integrate.

Anche se quest'anno i sistemi WiFi mesh continuano ad essere più popolari dei router tradizionali, il modem router DSL rimarrà inevitabilmente il fulcro principale di una rete domestica o aziendale per molte persone (in particolare nelle aree in cui l'ISP è lento nell'aggiornare le linee ). Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un'occhiata più da vicino all'Archer VR600v e vediamo cosa lo rende una soluzione così attraente sia per i proprietari di case che per le PMI.

Design

Mentre il grande successo dei sistemi WiFi può essere attribuito alla loro capacità di coprire uniformemente un'area più ampia, anche l'approccio minimalista al design che ha eliminato la necessità di antenne esterne e ha adottato un aspetto neutro è un fattore che contribuisce. Di conseguenza, è evidente che il tipico router deve essere reso meno aggressivo e più adatto al soggiorno. Questi piccoli dispositivi di rete sono ormai un elemento essenziale di praticamente tutte le famiglie (questo significa che i produttori non possono più soddisfare solo gli appassionati). A parte il Talon AD7200 (che era ancora meno sinistro della serie di router da gioco Asus), i router TP-Link hanno un aspetto sempre più discreto e l'azienda non è rinomata per la creazione di router dall'aspetto provocatorio in generale.

E questo vale anche con l'Archer VR600v, che, nonostante abbia tre antenne esterne, riesce a mantenere un aspetto accattivante e non sembrerà fuori posto su un tavolino da caffè. La serie di modem router TP-VR600 Link (che include l'originale v1 VR600) ha adottato questo design, che ha dimostrato di essere estremamente durevole nel tempo. A causa della buona tenuta nel tempo, è stato anche tradotto in molte delle serie di router wireless dell'azienda (come Archer C2300 o Archer C2600).

Tuttavia, il VR600v ha un design rettangolare con bordi arrotondati e la sua caratteristica principale è una regione superiore che è per metà coperta da una finitura lucida (che trattiene le impronte digitali), mentre l'altra metà è coperta da una finitura opaca e include un gran numero di minuscole prese d'aria (che espongono leggermente l'hardware interno).

TP-Link ha affrontato seriamente il problema di un'adeguata gestione termica, come si vede dal fatto che la regione inferiore del case è quasi completamente coperta da piccole aperture di ventilazione e che c'è un piccolo canale tra i lati superiore e inferiore, dove TP- Link ha anche posizionato fori di sfiato extra. Sebbene il case sembri avere un'adeguata gestione del calore, ho notato che il router era un po' caldo e che c'erano dei punti caldi nella parte inferiore del case del mio computer (e questo si è rivelato vero durante il mio test, specialmente durante il dispositivo sottoposto a molto stress).

Anche se non è piccolo e compatto come gli ultimi nodi mesh WiFi, il VR600v è ancora tra i router più piccoli, misura 8,49 x 6,44 x 1,44 pollici e pesa 1,01 libbre, il che lo rende facile da posizionare su uno scaffale o su una scrivania. Se non hai molto spazio libero, puoi anche montarlo a parete utilizzando i due fori sul retro del router.

Prestazioni

Poiché TP-Link VR600v è un dispositivo a basso costo, avrà solo alcune funzionalità per migliorare le prestazioni wireless. Il più notevole di questi è Advanced BeamForming, che ha la funzione di dirigere il segnale direttamente verso i client che sono connessi tramite WiFi invece di trasmetterlo su tutta la rete (attenzione che per sfruttare questa tecnologia, la connessione wireless i client devono disporre di adattatori WiFi compatibili). Di conseguenza, se vuoi la tecnologia MU-MIMO (che è vantaggiosa solo se puoi ottenere dispositivi con adattatori WiFi di fascia alta), la tecnologia NitroQAM (1024QAM) o l'aggregazione a 160 MHz, dovresti scegliere la più costosa Router TP-Link VR2800v.

Inoltre, il VR600v non sarà in grado di funzionare come nodo all'interno di una rete mesh; e anche se TP-Link decidesse di sviluppare qualcosa di simile alla tecnologia AiMesh, non sarebbe compatibile; quindi, se hai una casa grande e necessiti di un sistema mesh, puoi utilizzare il VR600v solo in modalità modem (per farlo vai su Rete > scheda Internet > Aggiungi > Tipo di connessione > Bridge e successivamente disabilita anche il DHCP In questo modo, sarai in grado di installare qualsiasi altro sistema WiFi mesh che ti piace e, se sei un fan dell'ambiente TP-Link, potresti provare il Deco M5 dual-band o aspettare un po' di più e dare un'occhiata il nuovo Deco M9 a tre bande, ora in fase di beta testing.

Tuttavia, il VR600v è più di un semplice router wireless e modem DSL; ha anche la compatibilità VoIP integrata, che consente di collegare due ricevitori analogici e fino a sei telefoni cordless o fax alla rete tramite la stazione DECT di accompagnamento (inoltre, viene fornito con 270 minuti di posta vocale). Mentre sei fuori casa, puoi collegare qualsiasi smartphone al modem router ed effettuare chiamate su rete fissa, controllare i messaggi e le chiamate perse e sfogliare i contatti della Rubrica. Il VR600v può anche collegare qualsiasi smartphone al modem router.

La modalità router 3G / 4G e la modalità router wireless sono le tre modalità operative supportate dal TP-Link VR600v. La prima è la modalità modem router VDSL/ADSL, la seconda è la modalità router 3G/4G e la terza è la modalità Wireless Router. La prima modalità (che ho utilizzato con una connessione VDSL) ha prodotto una velocità massima di 75 Mbps, che corrisponde alla velocità massima reale che posso ricevere su quella linea (come verificato dal tecnico dell'ISP), consentendo al modem router di tirare il massimo velocità disponibile dalla rete. Mantenere il VR600v in questa modalità ti consentirà di ricevere fino a 100 Mbps dai tuoi dispositivi collegati (limitati dalla porta DSL) e potrai goderti fino a 1000 Mbps esclusivamente sulla LAN. Fortunatamente, questo dispositivo può anche connettersi a una connessione in fibra FTTH, consentendo di raggiungere velocità fino a 1 Gbps.

Specifiche tecniche

CARATTERISTICHE HARDWARE
Interfaccia3 porte LAN RJ 45 10/100/1000Mbps
1 porte 10/100/1000Mbps RJ 45 LAN/WAN
1 porta RJ11
1 porta USB 2.0
PulsantePulsante WPS, pulsante LED, pulsanti di accensione/spegnimento wireless (2,4 GHz e 5 GHz),
Pulsante di accensione/spegnimento
Alimentazione esterna12V/2A
Standard IEEEIEEE 802.3, IEEE 802.3u, 802.3ab
Standard VDSL2ITU-T G.993.2, profilo fino a 17a (POTS)
ITU-T G.993.5 (G.vector)
ITU-T G.998.4 (G.INP)
Standard ADSLANSI T1.413 Issue 2 a pieno titolo,
ITU-T G.992.1(G.DMT),
ITU-T G.992.2(G.Lite),
ITU-T G.994.1 (G.hs),
ITU-T G.995.1
Standard ADSL2ITU-T G.992.3 (G.DMT.bis),
ITU-T G.992.4 (G.lite.bis)
Standard ADSL2+ITU-T G.992.5
Dimensioni ( L x P x A )216 x 164 x 36,8 mm
Tipo di antenna3 antenne dual band esterne rimovibili
CompatibilitàNBN – Fibra al nodo (FTTN) – Modalità modem router DSL.
NBN – Fiber to the Building (FTTB) – Modalità modem router DSL.
NBN – Fiber to the Premises (FTTP) – Modalità router wireless.
NBN – Fiber to the Home (FTTH) – Modalità router wireless.
NBN – Fibra ibrida coassiale (HFC) – Modalità router wireless.

Per ulteriori informazioni sulle connessioni NBN, visitare il sito: http://www.nbnco.com.au/learn-about-the-nbn/network-technology.html.
FUNZIONI WIRELESS
Standard wirelessIEEE 802.11a/n/ac 5GHz,
IEEE 802.11b/g/n 2.4GHz
Frequenza2,4GHz e 5GHz
Velocità del segnale1300 Mbps a 5 GHz, 300 Mbps a 2,4 GHz
Potenza di trasmissione2,4 GHz <20 dBm (EIRP)
5GHz <23dBm(EIRP)
Funzioni wirelessAbilita/Disabilita radio wireless, bridge WDS, WMM,
Statistiche wireless
Sicurezza wirelessWEP a 64/128 bit, WPA/WPA2, WPA-PSK/WPA-PSK2
crittografie, Filtraggio MAC wireless
CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE
Qualità del servizioATM QoS, controllo della larghezza di banda
SicurezzaFirewall NAT, controllo accessi,
Legame degli indirizzi IP e MAC
Modalità operativeRouter modem VDSL/ADSL, Router wireless, Router 3G/4G
GestioneConfigurazione basata sul Web (HTTP), Gestione remota,
interfaccia a riga di comando, SSL per TR-069, SNMP v1/2c,
Aggiornamento del firmware basato sul Web, strumenti di diagnostica
DHCPServer, client, elenco client DHCP, prenotazione indirizzi,
Inoltro DHCP
Inoltro delle porteServer virtuale, attivazione delle porte, DMZ, ALG, UPnP
DNS dinamicoDynDns, NO-IP
Passaggio VPNPassthrough PPTP, L2TP, IPSec
ProtocolliSupporta IPv4 e IPv6
Protocolli ATM/PPPForum ATM UNI3.1/4.0, PPP su ATM (RFC 2364),
PPP su Ethernet (RFC2516), IPoA (RFC1577/2225), MER\IPoE (RFC 1483
Instradato), Bridge (RFC1483 Bridge), PVC – Fino a 8 PVC
Funzioni avanzateParental Control, Network Address Translation (NAT),
Mappatura delle porte (raggruppamento), Routing statico, RIP
v1/v2 (opzionale), inoltro DNS,
DDNS, IGMP V1/V2/V3
Condivisione USBSupporta Samba (Archiviazione)/Server FTP/Server multimediale/Stampante
Server, modem 3G/4G
Rete degli ospitiRete ospite a 2,4 GHz, rete ospite a 5 GHz
VPN IPSecSupporta fino a 10 tunnel IPSec VPN
Formazione del fascioBanda 5GHz
APPApp Tether
ALTRI
CertificazioneCE, RoHS
Contenuto della confezioneModem Router Wireless Gigabit VDSL/ADSL AC1600
Arciere VR600
Splitter esterno
Cavo DSL RJ11
Cavo Ethernet RJ45
Adattatore di alimentazione
Guida rapida all'installazione
Requisiti di sistemaMicrosoft Windows 98SE, NT, 2000, XP, Vista™ o
Windows 7, 8, 8.1, MAC OS, NetWare, UNIX o Linux
Internet Explorer 11, Firefox 12.0, Chrome 20.0,
Safari 4.0 o altro browser abilitato per Java
Abbonamento modem via cavo o DSL con Internet
Fornitore di servizi (per l'accesso a Internet)
AmbienteTemperatura di esercizio: 0 ℃ ~ 40 ℃ (32 ℉ ~ 104 ℉)
Temperatura di conservazione: -40 ℃ ~ 70 ℃ (-40 ℉ ~ 158 ℉)
Umidità operativa: 10%~90% senza condensa
Umidità di stoccaggio: 5%~90% senza condensa
GaranziaGaranzia limitata di 3 anni

Per ulteriori informazioni sulla nostra politica di garanzia, visitare il sito: http://www.tp-link.com.au/support/rma.

Conclusione

Anche se so che il 2018 è l'anno dei sistemi WiFi mesh, ho trovato il TP-Link VR600v una piacevole sorpresa su diversi fronti: le prestazioni wireless sulla rete WiFi a 5GHz erano significativamente migliori della media considerando il suo prezzo ( mentre le prestazioni sulla rete WiFi a 2,4 GHz erano notevolmente peggiori); l'interfaccia utente basata sul web piacerà a persone esperte di tecnologia, mentre l'app Tether dovrebbe essere sufficiente per coloro che non vogliono preoccuparsi della complicata configurazione; e il web-based Ovviamente presenta alcune carenze, come le suddette prestazioni a 2.4GHz, un leggero problema di surriscaldamento e l'assenza di una porta USB 3.0, ma queste non superano i vantaggi, e l'Archer VR600v continua ad essere un ottima opzione economica per case di piccole e medie dimensioni che dipendono ancora da connessioni DSL.

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

it_ITItaliano