Router per reti di computer domestiche: Caratteristiche e funzioni

Le reti domestiche non possono funzionare senza router a banda larga, ma le loro capacità vanno ben oltre la semplice condivisione della connessione. Negli ultimi anni, i produttori hanno aumentato il numero di funzionalità che includono nei loro prodotti.

Wi-Fi a banda singola o doppia

I router Wi-Fi avevano una sola radio che trasmetteva sullo spettro di frequenza a 2,4 GHz. Sono stati quindi introdotti router 802.11n, che utilizzano la tecnica MIMO (multiple in multiple out). I router domestici possono ora comunicare su uno spettro di frequenze più ampio o su diverse bande grazie all'inclusione di due o più trasmettitori radio integrati.

Un router Wi-Fi dual-band ha una varietà di radio e funziona sia sulle frequenze 2,4 che 5 GHz. Questi router consentono di configurare due reti wireless separate e di sfruttare i vantaggi di ciascuna. Quando si tratta di Wi-Fi, le connessioni a 5 GHz sono più potenti, ma la portata e la compatibilità delle connessioni a 2,4 GHz sono spesso superiori.​

Ethernet tradizionale o Gigabit

Il Wi-Fi non era supportato da molti router domestici di prima e seconda generazione. Questi router Internet cablati hanno solo connessioni Ethernet per il collegamento di un PC, una stampante e forse una console di gioco. Alcuni proprietari di case hanno deciso di precablare le loro case con un cavo Ethernet per ottenere il massimo dalla nuova tecnologia.

Ancora oggi, nonostante l'uso diffuso di Wi-Fi e dispositivi mobili che non consentono connessioni cablate, i produttori continuano a includere Ethernet nei router residenziali. In molte circostanze, le connessioni Ethernet superano quelle wireless in termini di prestazioni di rete. I modem a banda larga più comuni si connettono tramite Ethernet ai router e molti giocatori seri lo scelgono tramite Wi-Fi per i loro sistemi di gioco

Fino a poco tempo, i router offrivano la stessa tecnologia a 100 Mbps (denominata anche 10/100 o Fast Ethernet) dei loro predecessori. È preferibile che lo streaming video e altre applicazioni ad alta intensità di risorse utilizzino Gigabit Ethernet, disponibile nelle versioni più recenti e di fascia alta.

IPv4 e IPv6

Il protocollo Internet (IP) è supportato da tutti i router domestici (IP). IPv6 e IPv4 sono entrambi supportati da tutti i router contemporanei ed entrambi sono ancora ampiamente utilizzati su Internet (IPv4). IPv4 era l'unico protocollo supportato dai router wireless meno recenti. Sebbene un router compatibile con IPv6 non sia essenziale, i vantaggi in termini di sicurezza e prestazioni che offre valgono l'investimento.

Traduzione di indirizzi di rete (NAT)

La traduzione dell'indirizzo di rete (NAT) stabilisce lo schema di indirizzamento di una rete domestica e la sua connessione Internet come uno degli elementi di sicurezza più fondamentali di un router. Per garantire che le risposte vengano inviate al dispositivo corretto, NAT tiene traccia di tutti i dispositivi collegati a un router e di tutti i messaggi inviati. Allo stesso modo, poiché i firewall di rete impediscono il traffico indesiderato, i firewall NAT fanno lo stesso.

Connessione e condivisione delle risorse

Gli utenti possono condividere stampanti e altre risorse tramite router. I lavori di stampa possono essere inviati a una stampante da un computer o da un telefono connesso a una rete domestica tramite Wi-Fi, che è supportato dalla maggior parte delle stampanti attuali.

I dischi rigidi esterni possono essere collegati alle porte USB su alcuni router. L'archiviazione nella rete può essere utilizzata per trasferire file su altri dispositivi. In alternativa, questi dischi possono essere disconnessi dalla rete e trasferiti in luoghi diversi, ad esempio durante un viaggio di lavoro.

Anche se un router non dispone di capacità di archiviazione USB, consente comunque la condivisione di file di rete tra dispositivi. Le funzionalità del sistema operativo di rete o i sistemi di archiviazione cloud possono essere utilizzati per distribuire i file.

Reti ospiti

La rete degli ospiti è una funzionalità di diversi router wireless che consente agli utenti di creare una rete separata per gli ospiti. I visitatori non possono curiosare nelle risorse della tua rete domestica senza il tuo consenso grazie alle reti ospiti, che bloccano l'accesso alla rete domestica principale. In particolare, una rete ospite utilizza una configurazione di sicurezza distinta e chiavi di sicurezza Wi-Fi diverse rispetto al resto della rete domestica, in modo che le tue chiavi private siano al sicuro.

Parental control e altre restrizioni di accesso

I controlli parentali sono spesso commercializzati come un fattore di vendita dai produttori di router. Il modello specifico di un router determina come vengono implementati questi controlli. I controlli parentali su un router includono quanto segue:

  • Per nome, puoi bloccare determinati siti web.
  • Limita la quantità di tempo che un bambino trascorre su Internet.
  • Limita la quantità di tempo che un giovane trascorre su Internet ogni giorno.

I menu della console di un amministratore del router vengono utilizzati per stabilire le restrizioni di controllo parentale. Quando i gadget di un bambino sono limitati, il resto dei dispositivi della famiglia no. Per impedire a un bambino di rinominare un computer per aggirare le restrizioni dei genitori, i router tengono traccia degli indirizzi fisici (Media Access Control) di tutti i dispositivi locali.

Le limitazioni di accesso sono più precise rispetto ai controlli parentali poiché le stesse funzionalità possono essere utilizzate anche dai coniugi e da altri membri della famiglia.

Server VPN e supporto client

A causa dell'aumento delle reti wireless, la tecnologia delle reti private virtuali (VPN) è diventata sempre più popolare per migliorare la sicurezza delle connessioni Internet. La stragrande maggioranza degli utenti utilizza le VPN al lavoro e sui propri dispositivi mobili durante la connessione alle reti Wi-Fi pubbliche. Alcuni router includono il supporto VPN, sebbene di solito sia limitato a pochi dispositivi alla volta.

I router VPN per la casa normalmente supportano solo il server VPN. Le connessioni VPN possono essere configurate per i membri della famiglia mentre sono via. Solo una piccola percentuale di router domestici fornisce compatibilità client VPN, limitando il numero di dispositivi domestici che possono connettersi a Internet tramite VPN.

Port Forwarding e UPnP

Si tratta di una funzione comunemente utilizzata ma ben nota dei router domestici, il port forwarding, che consente a un amministratore di deviare il traffico in entrata verso determinati dispositivi all'interno della rete domestica in base ai numeri di porta TCP e UDP contenuti nei singoli messaggi. Esempi di questo includono giochi per PC e web hosting, per citare un paio di esempi.

Informazione: TCP è l'abbreviazione di Transmission Control Protocol. UDP è un'abbreviazione per il protocollo del datagramma utente.

Lo standard universale plug and play (UPnP) è stato creato per semplificare l'interfaccia tra computer e app con le reti domestiche riducendo il numero di porte che devono utilizzare. Un gran numero di connessioni che altrimenti richiederebbero la configurazione manuale delle voci di port forwarding su un router vengono stabilite automaticamente utilizzando UPnP. Praticamente tutti i comuni router domestici abilitano UPnP come funzionalità opzionale, che gli amministratori possono disattivare se desiderano mantenere il controllo completo sulle decisioni di port forwarding del router.

Qualità del servizio

Quando si tratta di controllare la qualità del servizio (QoS) su una rete domestica, i router domestici standard offrono una serie di scelte. Quando un amministratore di rete configura Quality of Service (QoS), può concedere a dispositivi e applicazioni specifici un accesso prioritario alle risorse di rete.

La maggior parte dei router a banda larga dispone di una funzione denominata Quality of Service (QoS), che può essere attivata o disattivata. I router domestici che supportano la qualità del servizio (QoS) possono offrire impostazioni diverse per le connessioni Ethernet cablate e le connessioni Wi-Fi wireless. Di solito, i dispositivi a cui è necessario assegnare la priorità vengono riconosciuti dal loro indirizzo MAC fisico. Altre scelte tipiche per la qualità del servizio sono le seguenti:

  • Le singole porte TCP o UDP hanno spesso una priorità maggiore o minore rispetto ad altro traffico, a seconda della situazione. In genere, gli amministratori utilizzano queste impostazioni per offrire una priorità migliore ai giocatori in rete sulle loro reti.
  • Lo streaming video e il traffico vocale sulle reti Wi-Fi vengono rilevati automaticamente e classificati come prioritari da WMM (Wi-Fi multimedia) Quality of Service (QoS). In molti router, WMM è disponibile come opzione selezionabile; in alcuni modelli, WMM rimane attivo per impostazione predefinita.

Configurazione protetta Wi-Fi (WPS)

WPS (configurazione protetta Wi-Fi) si basa su un concetto semplice: la configurazione delle reti domestiche (in particolare le loro impostazioni di sicurezza) può richiedere molto tempo e può essere soggetta a errori, quindi qualsiasi cosa che snellisca il processo fa risparmiare tempo ed evita errori è un buon cosa. Utilizzando una tecnica di connessione a pulsante o numeri di identificazione personale specifici, WPS fornisce modi per semplificare l'autenticazione di sicurezza dei dispositivi Wi-Fi riducendo il numero di passaggi richiesti (PIN). Si tratta di chiavi di accesso che possono essere scambiate occasionalmente automaticamente tramite l'uso di tecnologie di comunicazione near-field (NFC). Alcuni client Wi-Fi, d'altra parte, non abilitano il WPS, il che solleva dubbi sulla loro sicurezza.

Firmware aggiornabile

Nella maggior parte dei casi, i produttori di router aggiornano regolarmente i loro sistemi operativi, risolvendo problemi e aggiungendo nuove funzionalità. Tutti i router attuali includono un'opzione di aggiornamento del firmware, che consente ai proprietari di aggiornare i propri router dopo averli acquistati, se necessario. Linksys è uno dei pochi produttori di router che fa il possibile per aiutare i propri clienti a sostituire il firmware originale con una versione di terze parti (tipicamente open source) come DD-WRT.

Anche se il normale proprietario di casa potrebbe non fregarsene, alcuni appassionati di computer credono che la possibilità di modificare il firmware sia un elemento importante da considerare quando si seleziona un router domestico.

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

it_ITItaliano