10 modi per aumentare il segnale Wi-Fi

Browsing slowing to a crawl, the inability to stream, lost Wi-Fi signals, wireless dead zones—every one of these difficulties is aggravating in a world where going online has become, for some, as vital as breathing. (Well, maybe not that critical…but still essential.)

Se ritieni che il tuo Wi-Fi sia rallentato, ci sono diversi programmi che puoi utilizzare per testare la velocità di Internet. Ci sono anche alcune tecniche che puoi provare per risolvere i tuoi problemi di rete.

Tuttavia, se l'unico modo per ottenere una copertura adeguata è posizionarsi vicino al router wireless, queste semplici tecniche possono aiutare a migliorare la rete.

Controlla la tua connessione Internet cablata

Before you blame the Wi-Fi, ensure sure the internet coming into your property is working as it should. Find an Ethernet cable and plug your computer straight into your modem—you may need a USB to Ethernet converter if your laptop doesn’t have an Ethernet port.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Run a speed test to discover your internet speed. If it doesn’t match the speed on your internet bill, you may need to call your ISP or change your modem.

If your speed test does match your internet bill, but it still appears slow, it may be time to pony up for a better plan. (My grandma was certain her Wi-Fi was broken, only for me to tell her she was subscribing to a snail’s-pace 3Mbps connection.)

Se il modem appare normale, prova a eseguire di nuovo il test in modalità wireless, stando molto vicino al router. Se ricevi velocità ugualmente elevate vicino al router, ma non altrove in casa, la colpa potrebbe essere della tua copertura Wi-Fi. Se la tua connessione Internet è ancora lenta accanto al router, potresti avere qualche attrezzatura obsoleta che richiede un aggiornamento.

Aggiorna il firmware del tuo router

Before you start adjusting things, it’s a good idea to update your router. Router makers are continually updating software to squeeze out a bit more speed. How easy—or how hard—it is to change your firmware relies completely on your device’s brand and model.

La maggior parte dei router contemporanei ha la procedura di aggiornamento incorporata direttamente nell'interfaccia amministrativa, quindi è solo questione di fare clic su un pulsante di aggiornamento del firmware.

Altri modelli, in particolare se sono più vecchi, richiedono comunque di visitare il sito Web del produttore, scaricare un file del firmware dalla pagina di supporto del router e caricarlo nell'interfaccia dell'amministratore. È laborioso, ma comunque una bella cosa da realizzare poiché sarebbe una riparazione così semplice.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

In fact, even if your wireless network isn’t ill, you should make it a point to upgrade your firmware on a regular basis for speed improvements, improved features, and security updates. For help with this, we offer a guide on accessing your router’s settings.

If you truly want to get the most out of your present router, the adventurous should look into a third-party firmware, such as the open-source DD-WRT. This can ramp up speed and offer you access to more complex networking capabilities, like the ability to install a virtual private network (VPN) straight onto your router. It’s a bit more complicated to set up, but for tech-savvy individuals, it may be beneficial.

Ottieni un posizionamento ottimale del router

Non tutte le residenze diffonderanno i segnali Wi-Fi in modo uniforme. La realtà è che il punto in cui posizioni il router può influenzare notevolmente la tua copertura wifi. Può sembrare sensato posizionare il router all'interno di un armadio e fuori mano, o direttamente vicino alla finestra in cui entra il filo, ma non è sempre così.

Piuttosto che relegarlo in un'estremità remota della tua proprietà, il router dovrebbe essere al centro della tua casa, se possibile, in modo che il suo segnale possa raggiungere facilmente ogni angolo.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Inoltre, i router wireless necessitano di spazi ampi, lontani da muri e ostacoli. Quindi, mentre si è tentati di nascondere quella sgradevole scatola nera in un armadio o dietro una pila di libri, otterrai un segnale più forte se è circondato dall'aria aperta (che dovrebbe anche impedire il surriscaldamento del router) (che dovrebbe impedire al router anche dal surriscaldamento).

Tienilo lontano anche da apparecchi o dispositivi pesanti, poiché il funzionamento in prossimità potrebbe compromettere le prestazioni del Wi-Fi. Se riesci a eliminare anche un solo muro tra il tuo posto di lavoro e il router, puoi aumentare notevolmente le prestazioni.

If your router has external antennas, position them vertically to bump up coverage. If you can, it even helps to raise the router—mount it high on the wall or on the top shelf to obtain a stronger signal.

Ci sono molti strumenti che ti aiutano a visualizzare la copertura della tua rete. Ti consigliamo Heatmapper di Ekahau o inSSIDer di MetaGeek, che ti mostrano sia le posizioni deboli che quelle forti nella tua rete Wi-Fi. Ci sono anche molte applicazioni per smartphone, come WiFi Analytics di Netgear.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Qual è la tua frequenza?

Dai un'occhiata all'interfaccia dell'amministratore della tua rete e assicurati di averla impostata per le massime prestazioni. Se disponi di un router dual-band, probabilmente riceverai un throughput maggiore passando alla frequenza a 5 GHz invece di utilizzare il più popolare canale a 2,4 GHz.

Non solo 5GHz offre velocità più elevate, ma probabilmente dovrai affrontare meno interferenze da altre reti e gadget wireless perché la banda 5GHz non è così ampiamente utilizzata. (Tuttavia, non gestisce abbastanza bene gli ostacoli e le distanze, quindi non viaggerà sempre tanto quanto un segnale a 2,4 GHz.)

La maggior parte dei router dual-band attuali dovrebbe fornire la possibilità di utilizzare lo stesso nome di rete, o SSID, su entrambe le bande. Controlla l'interfaccia amministrativa del tuo router, cerca l'opzione di rete a 5 GHz e fornisci lo stesso SSID e password della tua rete a 2,4 GHz. In questo modo, i tuoi dispositivi selezioneranno automaticamente il segnale migliore ogni volta che possono.

(If your router doesn’t provide you the choice to use the same SSID, just give it another name—like SmithHouse-5GHz—and attempt to connect to that one manually whenever feasible.)

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Cambia quel canale

L'interferenza è una delle principali preoccupazioni, in particolare per le persone che risiedono in regioni densamente popolate. I segnali provenienti da altre reti wireless, nonché da alcuni sistemi di telefoni cordless, forni a microonde e altre apparecchiature elettriche, possono influire sulla velocità.

Hai mai giocato con i walkie-talkie da bambino? Potresti ricordare che i dispositivi dovevano essere sullo stesso "canale" per farti sentire a vicenda. E se fossi sullo stesso canale dei tuoi vicini, potresti ascoltare la loro discussione anche se stavano usando un set completamente diverso. Nello stesso spirito, mentre interagiscono con i tuoi dispositivi, tutti i router contemporanei possono passare da un canale all'altro.

La maggior parte dei router sceglierà il canale per te, ma se anche le reti wireless adiacenti utilizzano lo stesso canale, si verificherà una congestione del segnale. Un router decente impostato su Automatico proverà a selezionare il canale meno affollato, mentre i router più vecchi o meno costosi potrebbero semplicemente selezionare un canale predeterminato, anche se non è quello ottimale. Potrebbe essere un problema.

È possibile verificare quali canali vengono utilizzati dalle reti Wi-Fi adiacenti sui PC basati su Windows. Digita netsh WLAN show all dal prompt dei comandi per visualizzare un elenco di tutte le reti e i canali wireless nella tua zona. I suddetti analizzatori di rete possono anche fornirti queste informazioni, in genere in un modo grafico più leggibile.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

I canali 6 e 11 sono utilizzati dalla maggior parte delle nostre reti e da quelle dei nostri vicini presso l'ufficio BestWifiRouterGuide, ad esempio. In generale, dovresti aderire ai canali 1, 6 e 11 a 2,4 GHz perché questi sono gli unici che non si sovrappongono ad altri canali (che possono degradare le prestazioni). 5GHz, d'altra parte, impiega spesso canali non sovrapposti, il che dovrebbe rendere molto più semplice la scelta di quello corretto.

Se scopri che l'opzione Auto non funziona per te, accedi all'interfaccia amministratore del tuo router, vai alla categoria wireless di base e scegline una manualmente (preferibilmente, una che non è utilizzata da molte reti nella tua regione). Esegui un altro test di velocità per determinare se offre un segnale migliore e velocità più elevate nelle aree problematiche rispetto all'impostazione Automatica.

Tieni presente che la congestione del canale può cambiare nel tempo, quindi se scegli un canale manualmente, dovresti controllare ogni tanto per assicurarti che sia ancora il migliore.

Dai il via agli intrusi Wi-Fi

È molto plausibile che il problema non sia correlato a interferenze o portata Wi-Fi. Se la tua rete è aperta o ha una password debole, uno o due visitatori indesiderati potrebbero essere sulle spalle della tua rete. Le tue conversazioni video risentiranno se il tuo vicino sta scaricando diversi film 4K sul tuo Wi-Fi.

These tools can help you locate a list of devices connected to your Wi-Fi, which can assist you to detect unwelcome guests. Your router’s admin interface may also have a traffic analyzer that will show you which devices are consuming a lot of data—you may even discover that one of your own children is consuming a lot of bandwidth without your knowledge. (If so, here’s how to get them started.)

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Once you’ve identified the intruder and resolved the issue, protect your network with a strong password—preferably WPA2, as WEP is infamously simple to crack—to prevent others from joining in.

Controllo della qualità

La maggior parte dei router contemporanei ha funzionalità di qualità del servizio (QoS) per controllare la quantità di larghezza di banda consumata dalle app, come il menu Netgear visto sopra. Ad esempio, potresti utilizzare QoS per dare priorità alle conversazioni video rispetto ai download di file, in modo che la chat con la nonna non si interrompa semplicemente perché qualcun altro sta scaricando un file di grandi dimensioni da Dropbox. (Certo, le loro scartoffie richiederanno più tempo, ma la nonna è più essenziale.) Alcune impostazioni QoS ti consentono persino di dare la priorità a varie app in diversi momenti della giornata.

Le impostazioni QoS sono generalmente accessibili nell'interfaccia dell'amministratore di rete nelle impostazioni avanzate. Alcuni router possono persino semplificare le cose fornendo un'impostazione di intrattenimento o di gioco con un clic, quindi sai che alcune app avranno la priorità. Ci sono azioni che puoi fare per migliorare le tue possibilità di streaming di giochi quando condividi una rete.

Aggiorna il tuo hardware obsoleto

È una buona idea sfruttare al meglio la tua attrezzatura esistente, ma non puoi aspettarti le migliori prestazioni se stai utilizzando attrezzature obsolete. Quando si tratta di apparecchiature back-end, in particolare hardware di rete, abbiamo una propensione a seguire l'approccio "se non è rotto, non cambiarlo". Tuttavia, se hai acquistato il tuo router alcuni anni fa, potrebbe ancora utilizzare il protocollo 802.11n più vecchio e più lento (o Dio non voglia, 802.11g).

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Older routers may have relatively low bandwidth caps and even lower ranges. As a result, all of the aforementioned tinkerings will only go you so far—the maximum speed for 802.11g is 54Mbps, whereas 802.11n tops out at 300Mbps. The most recent 802.11ac routers support 1Gbps, but next-generation Router Wi-Fi 6 può teoricamente raggiungere i 10 Gbps. La nostra lista dei i migliori router wifi è un ottimo punto di partenza per la tua ricerca di un router più veloce.

Anche se il tuo router è relativamente recente, potresti avere alcuni dispositivi meno recenti che stanno tornando a standard più vecchi e più lenti. Se hai acquistato un PC negli ultimi anni, ha sicuramente un adattatore wireless 802.11ac, o almeno un adattatore 802.11n. Più vecchi sono i tuoi gadget, tuttavia, meno è probabile che abbiano la tecnologia contemporanea integrata al loro interno. (Tuttavia, potresti essere in grado di acquistare un adattatore Wi-Fi USB per rendere le cose un po' più facili su quei vecchi PC.)

Ricorda che un router di qualità superiore non solo gestirà quegli standard più rapidi, ma eseguirà anche meglio tutte le cose di cui abbiamo discusso sopra. Offrirà una migliore selezione dei canali, una maggiore gestione della banda per i dispositivi a 5 GHz e migliori capacità di QoS.

Altri, come l'Editor's Choice Arciere TP-Link AX11000 router di gioco tri-band, può offrire funzionalità come Multi User-Multiple Input Multiple Output (MU-MIMO). I router MU-MIMO possono inviare e ricevere più flussi di dati a numerosi dispositivi contemporaneamente senza ridurre la larghezza di banda e richiedono test specializzati con più client, ma i client devono essere conformi a MU-MIMO.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Raggiungi più lontano con un range extender o una rete Wi-Fi

Alcuni router moderni potrebbero avere una portata migliore rispetto al tuo vecchio battitore, ma potresti comunque non ottenere la portata che desideri in molte case. Se la rete deve coprire un'area più ampia a cui il router può trasmettere, o se ci sono molti angoli da aggirare e muri da penetrare, le prestazioni ne risentiranno sicuramente.

Se nessuno dei suggerimenti precedenti funziona, è probabile che la tua casa sia troppo grande perché un singolo router possa trasmettere un segnale forte ovunque. In una situazione del genere, dovresti aggiungere un altro dispositivo alla tua configurazione per espandere il tuo segnale.

I range extender ricevono un segnale dal router e lo trasmettono ai dispositivi e viceversa. Tuttavia, sebbene siano meno costosi, non hanno sempre lo stesso successo dei sistemi Wi-Fi mesh, che sostituiscono completamente il tuo vecchio router.

Invece di replicare semplicemente il segnale di un router, diverse unità collaborano per instradare in modo intelligente il traffico verso il tuo modem, coprendo la tua casa in un'unica rete Wi-Fi che raggiunge ovunque ti serva.

Quando imposti questi punti mesh, dovresti comunque seguire le stesse regole di posizionamento: un nodo dovrebbe essere collegato al tuo modem e ciascuno degli altri nodi dovrebbe essere abbastanza vicino da raccogliere un buon segnale pur essendo abbastanza lontano da diffondere la copertura alle tue zone morte.

[better-ads type='banner' banner='4216′ ]

Lo svantaggio tipico delle reti mesh Wi-Fi è stato il loro costo più elevato rispetto alla semplice aggiunta di un range extender al router attuale. Prevediamo che cambierà nel prossimo futuro, grazie a Eero 6 ed Eero Pro 6 di Amazon, che costano da $100 a $200 in meno rispetto a molti dei loro concorrenti mesh pur avendo la compatibilità Wi-Fi 6 e persino un hub per dispositivi domestici intelligenti Zigbee incorporato nel router principale.

Even with a mesh system, you may still see some speed loss at the far ends of your house, especially if your Wi-Fi needs to make many “hops”—again, placing the main unit in the center of your house and connecting the nodes via Ethernet will give the greatest results. Trust me: if you genuinely want trouble-free Wi-Fi, it’s worth having an electrician run a couple of Ethernet wires to each mesh device, since anything else, in my experience, is a compromise that may or may not meet your expectations.

Lascia una risposta

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

it_ITItaliano